Padiglioni Expo OVS ed Excelsior

Area Expo 2015, Milano

I padiglioni ospitano i negozi ufficiali della manifestazione, OVS ed Excelsior Milano, marchi legati al Gruppo Coin. Essi sono strutture ad “L” che si integrano tra loro a formare un parallelepipedo, un sistema introverso di volumi affacciati sul Decumano.

I padiglioni si collocano sui lotti N2 e N3 dell’area Expo e, intersecando ciascuno lo spazio dell’altro, in un gioco ad incastro, si integrano a formare un parallelepipedo di 522m². Dal Decumano si accede ad un’area aperta e pavimentata, denominata “campiello OVS”, che accoglie i visitatori: legno, verde e fiori caratterizzano questo come luogo di aggregazione e riposo, come luogo di occupazione temporanea per eventi speciali e promozionali durante la manifestazione. Dalla pavimentazione del campiello emergono le ampie rampe di accesso ai padiglioni che accompagnano i visitatori verso l’interno del sistema.

La relazione tra i padiglioni, due strutture complementari a ‘L”, produce un’esperienza spaziale che rimanda in modo sottile alle tipiche forme urbane veneziane: l’alternanza di spazi stretti e ampi, i giochi di ombre, luci e riflessi d’acqua. L’architettura richiama così le origini e le radici del Gruppo Coin.
La forma dei volumi è una geometria insolita le cui altezze variano con pendenze continue e graduali dai sette ai cinque metri, offrendo una percezione dinamica degli elementi compositivi tanto esternamente come internamente.
Tra i due volumi si inserisce un corridoio aperto guarnito da piante di bambù, una “calle di luce e verde” che separa elegantemente i marchi, OVS ed Excelsior Milano, mettendo in rilievo le caratteristiche specifiche dei due negozi. Le alte piante impediscono il passaggio ai visitatori e costituiscono un filtro visivo tra le vetrate.
La necessità di portare a compimento i padiglioni a soli tre mesi dal concepimento e di smontarli alla fine della manifestazione determina la strategia progettuale e le scelte tecnologiche: l’utilizzo di un sistema di “montaggio a secco” realizzato attraverso carpenteria metallica a freddo rivestita e isolata, sia in interno che in esterno, facilita e velocizza tanto la produzione come la costruzione degli elementi, indipendentemente dalle condizioni climatiche.
La necessità di esprimere al contempo la vicinanza e le diverse identità dei due marchi determina l’aspetto estetico dell’architettura, la scelta degli interni e dei materiali di facciata. Gli interni, sviluppati dallo studio Vincenzo De Cotiis Architects, esprimono la freschezza del marchio OVS con il colore bianco e rivestimenti metallici color argento, mentre trasmettono l’eleganza del marchio Excelsior Milano tramite il colore nero e rivestimenti metallici color oro. Gli arredi interni sono realizzati al fine di offrire un percorso espositivo fluido che consente al visitatore facile accesso ai prodotti e ad entrambi i padiglioni.
I pavimenti, tanto degli interni come degli esterni sono realizzati su struttura galleggiante e permettono il passaggio e la facile manutenzione degli impianti.
Le facciate sono rivestite da lastre metalliche che richiamano le superfici vibranti e riflettenti dei canali veneziani. La “pelle” è determinata da moduli metallici tridimensionali che si incastrano tra loro come un puzzle: il negozio OVS è coperto da alluminio spazzolato, mentre il negozio Excelsior Milano è coperto da acciaio corten acidato. La finitura degli elementi metallici è il risultato di un lavoro che combina il meglio dei processi di prefabbricazione con le tecniche artigianali. consentendo risultati unici e di qualità: la spazzolatura a mano dell’alluminio conferisce al materiale un aspetto quasi morbido, mentre il trattamento all’acido dell’acciaio corten conferisce ad esso un effetto armonioso di colori cangianti che vanno dal marrone scuro al verde e quindi all’oro.
I diversi materiali, le loro diverse finiture ed il design tridimensionale permettono alla facciata di cambiare continuamente aspetto nell’arco della giornata e a seconda della posizione dell’osservatore: da lontano la facciata appare monolitica, mentre da vicino si apprezza l’unicità di ogni pannello metallico rifinito a mano. La profondità stessa degli elementi di facciata appare più accentuata qualora si osservino i padiglioni da un verso piuttosto che da un altro.
La compressione dei tempi di progettazione e realizzazione unita all’attenzione verso la sostenibilità ha portato ad interpretare correttamente la natura di transitorietà e riuso propria di una Esposizione Universale: la semplicità costruttiva delle strutture offre la condizione ideale per il recupero dell’architettura. Così a conclusione di Expo 2015 i padiglioni saranno smontati e rimontati nella sede di Mestre del Gruppo Coin. Il padiglione OVS sarà interamente recuperato per offrire un nuovo spazio espositivo e di vendita, mentre il padiglione Excelsior Milano sarà ampliato e trasformato in un asilo nido aziendale.

Progetto architettonico ed esecutivo

Zito+Pedron Architects

Capo Progetto

Marco Zito

Alessandro Pedron

Progettazione e coordinamento

Lorenzo Mattozzi

Collaboratori

Valentina D’Alberto

Ilaria Dell’Orco

Ilaria Fracassi

Alessandro Zanini

Progetto strutturale

Studio Progedi

Capo Progetto

Walter Di Remigio

Progettazione

Enzo Di Remigio

Progetto di fondazioni e impianti

FM Ingegneria

Progettazione e coordinamento

Giampietro Sarto

Studio Zambonin

Progettazione impianti

Claudio Zambonin

Progetto di interni

Vincenzo De Cotiis Architects

Capo Progetto

Vincenzo De Cotiis

Collaboratori

Maria Chiara Andreta

Luca Fornara

Direzione lavori e coordinamento

FM Ingegneria

Direttore dei Lavori

Alessandro Bonaventura

Collaboratori

Riccardo Cifarelli

Matteo Cosentino

Danilo Fionga

Fotografia

Alessandra Chemollo

Fondazioni

Sara Appalti S.r.l.

Strutture metalliche

Eurofrio S.r.l.

Capoferri Serramenti S.p.a.

Cartongessi e tinteggiature

Masergroup S.r.l.

Illuminazione Interna

Imoon S.r.l.

Arredo e interni

Furlan Project S.r.l. (OVS)

Tessari Falegnameria S.n.c. (OVS)

MCube S.p.A. (OVS)

Gallo Pubblicità S.r.l. (OVS)

Bidiemme Arredamenti S.r.l. (Excelsior)

Tecnovision S.r.l. (Excelsior)

Vetri e Serramenti

Stragal S.r.l.

Rivestimento di facciata

De Castelli S.r.l.

Lattoneria Giacometti S.a.s.

Pavimentazioni esterne

Professional Pavimenti S.a.s.

Greenwood S.r.l.

Illuminazione esterna

iGuzzini S.p.A.

Giardino

Joyflor Massimiliano Morello

De Castelli per il Padiglione Coin OVS

Intervista ad Albino Celato e Alessandro Pedron