Residenze temporanee

Seminario Patriarcale, Venezia

Intervento di realizzazione di una costruzione temporanea nello spazio scoperto di pertinenza del Seminario Patriarcale di Venezia, con lo scopo di ospitare aule e uffici necessari per il funzionamento delle attività dei seminaristi durante il restauro del palazzo.

Il progetto prevede la realizzazione, nello spazio scoperto che affaccia sul Canale della Giudecca, di una costruzione temporanea da adibire a scuola ed uffici per tutta la durata del restauro del Seminario Patriarcale; le altre funzioni necessarie per lo svolgimento delle attività del seminario, quali spazi comuni, locali soggiorno, residenza, biblioteca, lavanderia e mensa con relativa cucina sono ricavate in modo temporaneo all’interno del palazzo oggetto di restauro.

La proposta ha come obiettivo il miglioramento del comfort abitativo dei seminaristi, integrando alla struttura delle aule e degli uffici già previsti anche la parte residenziale delle 25 camere, la biblioteca e gli spazi comuni da dedicare allo studio, ad esclusione della mensa che resterà nell’attuale sistemazione. Il fine è quello dunque di “uscire dal cantiere” ed entrare, seppur in modo temporaneo, in una vera e propria scuola di seminario affacciata sul campo e verso il Canale della Giudecca, da utilizzare per tutta la durata del cantiere senza scomodi e fastidiosi trasferimenti precari. Il comfort è la guida del progetto dei pre-allestimenti, che si basa su: qualità distributiva degli spazi interni comuni e privati (camere), affacci corretti, illuminazione naturale, materiali e componenti a grandi prestazioni termoisolanti, finiture interne in legno, ottima climatizzazione invernale ed estiva, basso impatto paesaggistico, percorsi e accessi corretti.

La struttura portante è realizzata in legno lamellare, facile da montare e sufficientemente leggera. I solai sono in pannelli lamellari strutturali in legno di larice, che fanno coincidere struttura e finitura di pavimento interno. Le pareti esterne sono realizzate con pannelli sandwich di spessore 10 cm in poliuretano-lamiera e multistrato di legno. La copertura è in lamiera grecata e le scale in acciaio zincato. I serramenti esterni sono in PVC e vetrocamera, le vetrate al piano terra in policarbonato alveolare.

Progettazione

Alessandro Pedron

Studio PLT

Collaboratori

Luca Vergombello

Imprese edili e fornitori

s.a.c.a.i.m. (impresa costruttrice)

Fotografia

ORCH | Orsenigo – Chemollo